Caffè Orlando

Caffettiera a depressione – Sifone – Vacoom Brewer

La caffettiera a depressione, conosciuta anche come sifone e/o vacoom brewer, è un metodo di estrazione del caffè articolato e divertente allo stesso tempo, poiché sfrutta le differenze di pressione date dal vapore generato.

Non è certamente il metodo più pratico e rapido per preparasi un caffè, ma è molto spettacolare!

I primi tentativi di preparazione potrebbero generare una bevanda al caffè non del tutto appagante, ma una volta compreso il funzionamento e le proporzioni, preparare un caffè potrebbe essere una bella prova di scienze applicate.

E’ stata inventata in Germania nella prima metà dell’800. Il suo brevetto risale al 1838 dal francese Jeanne Richard.

Come si prepara la caffettiera a depressione

Macinare il caffè partendo da un rapporto di 75g/litro.

La caffettiera a depressione è composta da due bocce di vetro. Nella boccia inferiore va inserita l’acqua, in quella superiore il caffè macinato. Una volta bloccate tra loro, la boccia inferiore va posizionata sulla fonte di calore, che può essere una candela ad alcool, un fornelletto da campeggio o una lampada alogena nelle versioni più tecnologiche.

Attivata la fonte di calore, il vapore generato all’interno della boccia inferiore spingerà l’acqua nella boccia superiore attraverso il sifone. Al di sopra di esso, nella boccia superiore, è posizionato il filtro (normalmente in tessuto o carta). Quando tutta l’acqua calda sarà risalita nella boccia superiore bisogna lasciare attiva la fonte di calore, poiché il vapore continuerà a “spingere” l’acqua verso l’alto. Versate il caffè macinato nella boccia superiore. L’acqua e il caffè rimarranno quindi in infusione, avendo cura di mescolare finchè non si formerà una sorta di schiuma compatta in superficie. Dopo una trentina di secondi rimescolare brevemente e l’infusione terminata.

Lo spegnimento della fonte di calore farà condensare il vapore in acqua, diminuirà la pressione nella boccia inferiore. La depressione che si creerà si tramuterà in un risucchio dalla boccia inferiore, lasciando il deposito caffè macinato sul filtro nella boccia superiore.

Finalmente la bevanda al caffè è pronta. Consigliamo di far raffreddare un po’ la bevanda, poiché il processo fa raggiungere temperatura particolarmente alte.

Other Languages »
Apri chat
1
Contattaci!
Ciao!
come possiamo aiutarti?